Il 730/2019 entra nel suo periodo più caldo e delicato, quello dove contribuenti e operatori fiscali tirano le somme sui dichiarativi inerenti al 2018. È bene quindi fissare i passaggi-chiave che segneranno quest’ultimo mese di campagna fiscale.

Fai il 730 ONLINE con CAF ACLI e Risparmia Tempo

Mancano solo pochi giorni alla scadenza finale!

730 2019, ecco le tappe intermedie della volta verso il 23 Luglio 2019

Il 1° luglio è la prima delle tappe intermedie che segnano la lunga volata da adesso al 23 luglio.

Entro il 1° luglio infatti (scadenza che slitta dal 29 giugno perché il 29 cade di sabato) il CAF rilascerà la copia definitiva del modello e del relativo prospetto di liquidazione (730-3), vale a dire il prospetto ultimativo della dichiarazione sul quale viene riportato l’esito di credito o debito, ai contribuenti che hanno presentato il 730 entro il 22 giugno.

Idem l’8 luglio, seconda tappa intermedia. Entro questa data (anch’essa prorogata perché il 7 luglio cade di domenica) a ricevere la copia dei 730 e dei relativi prospetti di liquidazione saranno invece i contribuenti titolari delle dichiarazioni presentate dal 23 al 30 giugno.

Dopodiché, appunto, si andrà avanti spediti fino al 23 luglio, data ultima di scadenza per la presentazione al CAF del 730.

Per “presentazione” intendiamo ovviamente la consegna dei documenti e delle fatture sulla base dei quali sarà poi il CAF a elaborare il modello.

È chiaro che essendo il 23 luglio non solo l’ultima data disponibile per la consegna del 730 al CAF da parte del contribuente, ma anche la data ultima per l’invio telematico del 730 da parte del CAF all’Agenzia delle Entrate, i contribuenti che dovessero spingersi fino a quel giorno, consegneranno tutti i documenti all’intermediario, il quale, il giorno stesso, elaborerà il modello, lo spedirà all’amministrazione e ne consegnerà copia al contribuente.

 

ACCEDI ORA AL TUO ACCOUNT