facebook

Documenti per 730: quali sono e dove trovarli

Approfondimenti

Come ben saprai per la presentazione della dichiarazione dei redditi sono necessari documenti fiscali specifici, oltre a quelli personali, come scontrini o bonifici.

Vediamo insieme perché è importante avere tutti i documenti per fare il 730 quando si deve presentare la dichiarazione dei redditi e quali sono le principali tipologie.

Documenti per 730: perché sono necessari

Lo strumento della dichiarazione dei redditi permette di capire se ogni contribuente ha pagato, in busta paga o sulla pensione, tasse in misura adeguata, superiore o inferiore.

Per verificare la correttezza delle imposte versate ed eventualmente usufruire di sconti associati a spese considerate dallo Stato detraibili o deducibili e necessario presentare una serie di documenti per rettificare i dati presenti nel modello 730 precompilato.

Ricordiamo che è possibile reperire il modello precompilato accedendo alla propria Area Riservata sul sito dell’Agenzia delle Entrate nella parte dedicata al servizio in modo completamente gratuito.

I contribuenti che scelgono di utilizzare il modello precompilato hanno due possibilità:

  1. accettare il modello precompilato: in questo caso l’Agenzia non eseguirà controlli sulle spese riportate e non dovrai presentare nessun documento per il 730;
  2. non accettare il modello precompilato: in questo caso dovrai fornire all’Agenzia tutti i documenti utili per effettuare i controlli ed apportare le dovute modifiche.

In quest’ultimo caso ricordati di conservare per almeno 5 anni i documenti poiché l’Agenzia può effettuare controlli sulla documentazione relativa alla tua dichiarazione dei redditi entro i 4 anni successivi alla scadenza fissata per la presentazione del 730.

Dovrai conservare i documenti richiesti per la dichiarazione dei redditi per i 5 anni successivi anche nel caso in cui scegli di rivolgerti ad un CAF o ad un commercialista.

Documenti per 730: quali sono quelli personali

Iniziamo dai documenti personali che servono per la compilazione del modello 730 relativa ai dati anagrafici e di eventuali familiari a carico.

I documenti necessari per il 730 di tipo personale sono:

  1. codice fiscale
  2. carta di identità o passaporto validi
  3. codice fiscale dei figli e/o familiari a carico
  4. codice fiscale del coniuge o partner in unione civile

Documenti per 730: la sfera dei redditi

Rientrano tra i documenti necessari per il 730 quelli relativi ai redditi ovvero:

  • Certificazione Unica o altra tipologia di certificazione rilasciata dal datore di lavoro o l’ente pensionistico, anche nel caso di disoccupazione/cassa integrazione/maternità/mobilità/collaborazioni occasionali.
  • ricevute degli assegni di mantenimento;
  • certificazioni legate ad eventuali pensioni percepite all’estero;
  • documenti relativi ad altre forme di reddito da lavoro;
  • documenti relativi ad altri redditi come dividendi o interessi da investimenti non gestiti per mezzo di un sostituto di imposta italiano;
  • redditi da terreni e fabbricati.

Documenti per dichiarazione dei redditi: focus sulle spese deducibili e detraibili

Dimostrando di aver sostenuto durante l’anno di imposta spese che rientrano nell’elenco di quelle detraibili o deducibili puoi ottenere un rimborso direttamente in busta paga.

Tra i documenti per fare 730 quelli che attestano le spese detraibili e deducibili sono:

SPESE RELATIVE A FAMIGLIA E SALUTE:

SPESE RELATIVE ALL’ABITAZIONE

  • interessi del mutuo
  • affitto
  • acquisto prima casa
  • ristrutturazione
  • intermediazione immobiliare
  • bonus facciata, energetiche, mobili ed elettrodomestici, bonus verde e superbonus
  • alloggio studenti fuori sede

Non rientrano in questo tipo di spese quelle sostenute per le bollette, le spese condominiali e depositi cauzionali.

>>> clicca e scopri tutti i documenti utili per il 730 2022

Dove trovare i documenti necessari per fare 730 2022

Alcuni dei documenti per fare 730 vengono rilasciati in modo automatico ai contribuenti mentre altri devono essere richiesti.

L’Agenzia delle Entrate può effettuare controllo nei 4 anni successivi alla presentazione della dichiarazione, per questo è importante conservare per almeno 5 anni i documenti utili e per almeno 7 anni la ricevuta dell’invio del modello 730.

Considerando l’anno fiscale di riferimento l’Agenzia può:

  • inviare un accertamento entro 5 anni se ritiene che la dichiarazione inviata non sia regolare;
  • inviare un accertamento entro 7 anni in caso di omessa presentazione, ovvero quando il contribuente non ha inviato la dichiarazione un anno in cui ne aveva l’obbligo.

I documenti necessari per 730 possono essere conservati sia in formato cartaceo che digitale.

Documenti 730 anno 2022: il vantaggio della piattaforma di Caf Acli

Oltre alla possibilità di fare il 730 online ed usufruire del supporto e della consulenza di esperto fiscale dedicato, la piattaforma 730 ONLINE di Caf Acli offre ai contribuenti un grande vantaggio quando si parla di conservazione dei documenti per 730.

I documenti per dichiarazione dei redditi possono essere “consegnati” accedendo alla propria Area Riservata caricando: una foto, uno screenshot o i documenti salvati in cloud o sul pc in formato PDF, JPG o PNG.

I documenti caricati e le dichiarazioni dei redditi inviate ogni anno saranno sempre disponibili nell’Area Riservata del contribuente: questo riduce di gran lunga il rischio di smarrimento e aiuta a liberare mobili e tavoli di casa dalla cartelline!